Skip links

Nuove regole per la polizza RC Auto in vigore dal 23/12/2023

Nuove regole per la polizza RC Auto in vigore dal 23/12/2023

D. Lgs n. 184/2023 di recepimento della direttiva (UE) 2021/2118
del Parlamento Europeo

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 290 del 13 dicembre u.s. è stato pubblicato il D. Lgs n. 184/2023 di recepimento della direttiva (UE) 2021/2118 del Parlamento Europeo.
Il provvedimento introduce nuove regole nell’ambito dell’assicurazione Rc Auto che sono entrate in vigore dal 23 dicembre 2023.

Qui di seguito le forniamo una breve sintesi delle principali novità:

NUOVA DEFINIZIONE DI VEICOLO

A seguito della riforma, il Legislatore introduce una nuova definizione di veicolo che si allinea con quanto previsto dalla normativa europea e che rende obbligatoria l’assicurazione per le seguenti categorie di veicoli:

  1. qualsiasi veicolo a motore azionato esclusivamente da una forza meccanica che circola su suolo ma non su rotaia, con una velocità di progetto massima superiore a 25 km/h oppure un peso netto massimo superiore a 25 kg e una velocità di progetto massima superiore a 14 km/h;
  2. qualsiasi rimorchio destinato ad essere utilizzato con un veicolo di cui al numero 1), a prescindere che sia ad esso agganciato o meno;
  3. i veicoli elettrici leggeri individuati con apposito decreto del Ministro delle imprese e del made in Italy e del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’interno, da adottarsi entro il termine di novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione.

OBBLIGATORIETA’ DELLA COPERTURA RC AUTO

L’obbligo assicurativo non è più legato al concetto di circolazione del veicolo bensì alla funzione del veicolo, cioè al suo utilizzo quale mezzo di trasporto al momento del sinistro e prescinde dalle sue caratteristiche, dal terreno su cui è utilizzato e dal fatto che sia fermo o in movimento.

Pertanto, sono soggetti all’obbligo di copertura RC Auto tutti i veicoli, indipendentemente dall’area pubblica o privata su cui sono utilizzati, che siano fermi o in movimento.

DEROGHE ALL’OBBLIGO DELLA COPERTURA RC AUTO

Il provvedimento normativo esenta dall’obbligo assicurativo:

  • veicoli formalmente ritirati dalla circolazione;
  • veicoli il cui uso è vietato in via temporanea o permanente o in forza di una misura adottata dall’autorità competente (Es. fermo amministrativo, confisca e sequestro);
  • veicoli non idonei all’uso come mezzo di trasporto;
  • veicoli il cui utilizzo sia stato volontariamente sospeso per effetto di comunicazione inviata all’Impresa di assicurazione;

TUTELA DEI DANNEGGIATI NEI SINISTRI IN CUI È COINVOLTO UN RIMORCHIO TRAINATO DA UN VEICOLO

Un’altra importante novità riguarda l’obbligo di assicurazione dei rimorchi, che dovrà verosimilmente avere un perimetro più ampio e non limitato al solo rischio statico. La norma prevede, infatti, che nel caso in cui si verifichi un sinistro causato da un insieme di veicoli composto da un veicolo trainante e da un rimorchio, il danneggiato possa presentare la propria richiesta di indennizzo direttamente all’impresa di assicurazione che ha assicurato il rimorchio, ove:

  1. possa essere identificato il rimorchio, ma non possa essere identificato il veicolo trainante;
  2. la legge nazionale applicabile al sinistro preveda che l’assicuratore del rimorchio provveda all’indennizzo.

In relazione al comma 2), la legge italiana, a differenza di quella di altri Paesi come la Francia e la Germania, non prevede questo obbligo a carico dell’assicuratore del rimorchio. Per tale verso, quindi, la nuova norma non riguarda i sinistri nei quali trovi applicazione la nostra legge nazionale

VEICOLI ELETTRICI LEGGERI

Tale categoria di veicoli, per la quale sussiste l’obbligo assicurativo, sarà individuata con apposito decreto dei competenti ministeri entro il termine di 90 giorni dall’entrata in vigore della presente disposizione normativa. Ci riserviamo, pertanto, di tornare di nuovo in argomento non appena il decreto sarà di pubblico dominio.

Per maggiori informazioni contatti la sua sede di riferimento.

Elenco completo dei contatti e sedi di Area Broker & QZ S.p.A. disponibile QUI

Leggi il Decreto Legislativo del 22 novembre 2023, n. 184. Disponibile QUI

Leggi la Direttiva (UE) 2021/2118 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 24 novembre 2021. Disponibile QUI

Return to top of page