Skip links

Area Broker & QZ Consulting crea la nuova Divisione Agribusiness per il settore agroalimentare.

Area Broker & QZ Consulting crea la nuova Divisione Agribusiness per il settore agroalimentare.

Nasce la Divisione Agribusiness di Area Broker & QZ Consulting, nuovo baluardo per gli operatori della filiera agroalimentare.

Importante novità per la società reggiana di brokeraggio assicurativo, che ha appena inaugurato la settima filiale in Italia.

È nata la Divisione Agribusiness in Area Broker & QZ Consulting, società reggiana di brokeraggio assicurativo da sempre attenta alle esigenze delle Aziende del territorio, che conferma una volta in più vivacità ed intuito anticipando il mercato con soluzioni assicurative assolutamente innovative. Una importante notizia che arriva sul finire dell’anno e che si aggiunge ai brillanti risultati di crescita conseguiti e ai numerosi riconoscimenti ottenuti nel 2019.
È eletta a diventare il punto di riferimento per gli operatori della filiera agroalimentare la nuova Divisione Agribusiness, che sarà da subito impegnata a mettere al servizio delle imprese e delle entità istituzionali del settore, un servizio professionale e sempre attento alle specifiche esigenze dei clienti.

La nuova Divisione nasce dalla necessità di fornire risposte concrete alle aziende della filiera agroalimentare per la copertura delle perdite economico-finanziarie conseguenti ai mutamenti climatici che, a pieno titolo, rientrano tra i cosiddetti “rischi emergenti”. A tal fine abbiamo studiato specifiche polizze assicurative legate alla variazione di indici climatici o biologici – spiegano Mario Zurlini, project leader della Divisione Agribusiness e Giovanni Casadio, responsabile tecnico-scientifico – che consentano agli operatori della filiera un più puntuale trasferimento dei rischi causati dal climate change“.

Nello specifico Agribusiness ha ideato polizze parametriche su indice climatico per i rischi siccità o eccesso di pioggia per le principali colture vegetali, ma con lo stesso approccio ha sviluppato coperture a difesa di attività quali gli allevamenti di vongole in Adriatico o la produzione di latte. Tutto il settore delle coperture bestiame è poi a sua volta presidiato sia con coperture “tradizionali” che con strumenti che si affacceranno nel 2020 più coerenti alle necessità degli operatori.
Sul fronte del risk management, la Divisione strutturerà programmi di difesa attivi e passivi in grado di rendere le aziende centri di profitto. Infine, come previsto dalla PAC 2014/2020 e dal D.M. 1411 del 7 Febbraio 2019, Agribusiness sarà impegnata nella costruzione e gestione di Fondi di stabilizzazione del reddito: dallo statuto alla fornitura degli indici di redditualità.

Return to top of page
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.